ISTITUTO COMPRENSIVO di CURTAROLO e CAMPO SAN MARTINO

scuole primarie e secondarie di primo grado

Scuola Primaria "Guglielmo Marconi"

CAMPIONI DELLA MATEMATICA!!

coppa oro

In questa settimana si sono disputate due finali dei giochi matematici che hanno visto come protagonisti gli alunni del nostro Istituto. 

Lunedì 13 maggio a Cisterna di Coseano (UD) si è tenuta la finale del 27° Rally Matematico Transalpino e la classe 4^ della scuola "Marconi" si è aggiudicata il primo posto, conquistando la coppa!!! Ottimo piazzamento anche delle classi 4^ e 5^ della scuola "Umberto I" che hanno ottenuto entrambe il secondo posto nelle rispettive categorie.

Giovedì 16 maggio a Cittadella si è tenuta la finale del Torneo Giocamat 2019: dopo aver superato le precedenti selezioni, piazzandosi sempre al primo posto, C. G. della classe 3^ scuola "Marconi" è arrivato 16° su 57 concorrenti, ricevendo la medaglia, l'attestato di merito e di gran merito per la categoria P3. COMPLIMENTI A TUTTI!! BRAVISSIMI!!
 campioni Rally Matematico 2019 finalista giocamat

Progetto “SCUOLE PONTI DI PACE” - mostra artistica italo/bosniaca sull'ambiente

bandiera bosnia bandiera italianaDopo essere stata esposta nelle scuole bosniache della Rete, è giunta in Italia la mostra itinerante intitolata “Rapporto uomo-ambiente”, che ha lo scopo di sensibilizzare gli alunni sui grandi temi ambientali. La mostra, ideata all’interno del progetto “Scuole ponti di pace - Skole mostovi mira” realizzato nell’anno scolastico 2017-2018, raccoglie una trentina di elaborati artistici di alunni italiani e bosniaci che, creativamente, hanno saputo rappresentare le loro riflessioni in merito alla “protezione” dell’ambiente naturale, problematica molto attuale e sentita da entrambi i Paesi. Questa galleria artistica costituisce così un pregevole esempio di lavoro comune fra scuole appartenenti a culture diverse.

La mostra sarà visitabile presso:

  • la scuola primaria “Marconi” di Campo San Martino dal 15 al 27 aprile 2019 dalle ore 16.00 alle ore 16.30;
  • la scuola secondaria “Longo” di Curtarolo dal 29 aprile al 3 maggio 2019 in orario antimeridiano.

Vi aspettiamo numerosi!

Robin Hood o agenti segreti?

 

tiro con l'arco

bersaglio

Con qualche giorno di ritardo rispetto al calendario regionale (ma gli esperti contattati erano tutti impegnati in altre scuole!), il 14 e 15 marzo alla scuola “Marconi” si sono svolte le Giornate dello Sport.

Giovedì gli arcieri “Antica Tessara” ci hanno regalato grandi emozioni a suon di frecce, archi, feretre e bersagli! I bambini di terza, quarta e quinta (e anche le maestre!) si sono cimentati con archi da gara olimpica e han fatto anche qualche bel centro! A far da pubblico i compagni di prima e seconda che, non potendo tirare perché più piccoli degli archi, han comunque partecipato applaudendo ed esultando. Gli arcieri ci hanno spiegato alcune tecniche per colpire la zona gialla e la corretta posizione con cui scoccare la freccia: il tiro con l'arco chiede grande capacità di concentrazione e braccio fermo! Abbiamo inoltre scoperto che è uno sport “nobile” (non è consentito l'uso dei jeans alle gare), che può essere praticato dagli otto anni in su e che ci sono competizioni a livello locale, regionale, nazionale e mondiale, per tutte le età e di varie tipologie. Insomma, uno sport da campioni!

Venerdì ci siamo invece dedicati alla conoscenza del Krav Maga, una tecnica di combattimento da difesa nata in ambito militare nella prima metà del XX secolo per migliorare la preparazione degli agenti segreti del Mussad. Krav Maga in ebraico significa significa letteralmente "combattimento con contatto": si tratta infatti di una serie tecniche rapide ed efficaci per neutralizzare un’improvvisa aggressione in un luogo non protetto. Il nostro esperto, Moreno Bedin, ci ha spiegato che negli anni il Krav Maga è diffuso e evoluto, tanto che oggi ci sono versioni per civili, donne e bambini ed è diventato una delle discipline di difesa personale più praticate, perché utilizzabile in qualsiasi luogo e circostanza. Oltre alla preparazione fisica, alla base vi è un importante lavoro sul controllo delle emozioni, la valutazione dei rischi, la previsione delle mosse, la capacità di sorprendere l’avversario, la ricerca di vie di fuga, … insomma un continuo allenamento del corpo e della mente.

krav maga krav maga

Quinta & Prima: lezione insieme!

gioco 

.

 

Oggi pomeriggio siamo stati proprio contenti di organizzare una lezione completa di educazione fisica per e con i nostri compagni di classe prima! Abbiamo iniziato con un simpatico riscaldamento al ritmo di tamburo! Poi a coppie ci siamo allenati a lanciare la palla in vari stili! Divisi in due squadre, con le casacche colorate, ci siamo affrontati nel gioco della palla base!!! E infine qualche esercizio di rilassamento!!! I bambini di prima ci hanno dimostrato la loro gioia e il loro grazie battendoci le mani più volte... anche la maestra ha detto che siamo stati proprio bravi a organizzare l’incontro e a condurlo... eravamo ben 35!!!! È stato un pomeriggio fantastico che sicuramente ripeteremo!!!

 

gioco gioco

 

 

Prude, punge, pizzica, morde

copertina libro

 

Ieri sera appuntamento speciale per i bambini della "Marconi" e le loro famiglie: ci siamo ritrovati tutti a scuola per una lettura animata regalataci dal gruppo "Gli Acchiappalibri".

Imponenti vichinghi, elmi volanti, mutande sdrucite, posteriori all'aria, lupi paurosi, yeti teneroni, pulcette pizzicanti... gli ingredienti per una storia divertente c'erano tutti e le risate non sono mancate!! 

Grazie Acchiappalibri, siete stati fantastici!!!

Leggi tutto...

Pixel Art di Carnevale

arlecchino

 

 

È scoppiata in tempo di Carnevale la passione per la Pixel Art della classe prima della scuola "Marconi".

Dopo qualche cornicetta in codice, ci siamo cimentati nella realizzazione di un grande pannello murale rappresentante Arlecchino che, con il suo vestito pieno di toppe colorate, ben si prestava ad essere "pixellato".

La Pixel Art è una forma di arte digitale che richiama il modo in cui vengono create le immagini nei computer, nei tablet, ecc., immagini composte, per l'appunto, da pixel. Allo stesso tempo, però, ricorda il famoso puntinismo di Seurat caratterizzato dalla scomposizione dei colori in piccoli punti.

Dal pennello, al mouse, al... codice il passo è breve: la Pixel Art è infatti anche una delle più sperimentate attività di coding unplugged, che permette di far capire ai bambini (ma anche agli adulti!) come vengono generati i codici che fanno funzionare qualsiasi macchina. 

Se volete cimentarvi in qualcosa di simile, vi consigliamo di dare un'occhiata al sito del maestro Alberto Piccini che ha messo a disposizione i codici per realizzare tutte le principali maschere italiane :)

 

 

 

Un semplice dono d'amore

incontro con l'avis

 

Giovedì 21 febbraio noi ragazzi delle classi quinte di Campo San Martino, Marsango, Busiago e Santa Maria di Non ci siamo ritrovati nell’auditorium della scuola "Don Bosco" dove abbiamo incontrato alcuni volontari dell’AVIS e la dott.ssa Enrica Pacquola. Il tema dell’incontro aveva come protagonista il verbo DONARE... DONARE SANGUE! Attraverso alcune slide e la parola diretta dei volontari abbiamo capito quanto sia importante questo semplice gesto, quanto possa essere prezioso e vitale per chiunque. È un meraviglioso dono d’amore!

Siamo felici di aver recepito questo messaggio e ne vogliamo far tesoro fin da ora!

 

 

 

B come... bambini nel mondo

Giovedì 14 febbraio abbiamo avuto ospiti nella nostra scuola due volontari dell’Associazione Rete Radiè Resch di Padova che opera nella poverissima Haiti. Marianita ed Elvio, attraverso alcune fotografie e la loro diretta testimonianza, ci hanno raccontato come vivono i nostri coetanei tra le brulle montagne al di là dell’Atlantico, come trascorrono il loro tempo e quanto sia importante per loro frequentare la scuola. Tre sono le scuole sorte in montagna grazie all’Associazione Rete Radiè Resch, ognuna ospitante più di cento alunni. Ogni mattina i bambini dai 3 ai 12 anni circa percorrono a piedi lunghi e tortuosi sentieri, rigorosamente scalzi per non sporcare le scarpe e presentarsi così puliti e ordinati a scuola. Due soli pasti al giorno riescono a fare: uno alla mattina e uno verso il tardo pomeriggio… riso e fagioli, nulla di più! Un mondo molto lontano dal nostro, non solo geograficamente… Eppure, dalle foto viste, i nostri coetanei haitiani appaiono sempre felici, con larghi sorrisi e occhi che brillano!! La loro gioia è semplice e vera… e proprio da loro dovremmo imparare ad apprezzare maggiormente tutto ciò che di bello e buono abbiamo e che spesso diamo per scontato!

incontro volontari haiti

Banner
Banner

Notizie dal...

Banner

La nostra biblioteca

Banner

Giornalino della scuola

Banner
Banner